La The North Face Vectiv Eminus è la scarpa entry level della collezione The North Face Vectiv per il trailrunning, che includi modelli “pro” come la   Summit Vectiv e Summit Vectiv Sky,   e modelli più adatti a tutti come la Infinite 2, la più ammortizzante Enduris 3 e la più invernale Levitum – con tomaia in Futurelight.

Caratteristiche:

Peso: 265gr
Differenziale: 6 mm  , con altezza al tallone di 31mm
Intersuolauola: in gomma EVA a densità unica, tecnologia VECTIV con piastra in TPU 3D a densità unica sotto
Suola in gomma SurfaceCTRL™ con tasselli di 3,5
Tomaia: tomaia in rete traspirante ad alte prestazioni a trama stretta protettiva, con rivestimento del pannello laterale in TPU senza cuciture, Stampa protettiva 3D sul puntale, Linguetta minimale in microsuede
Sistema di lacci Ghillie
Soletta resistente e dinamica per un comfort che dura a lungo

 

Eminus: Lontano

The North Face Vectiv Eminus : in latino, “lontano”.  E se si intende questo come la possibilità di “andare lontano”, beh, questa scarpa potrebbe essere una bella compagna di viaggio.

E’ progettata integrando tutte le attuali tecnologie  che The North Face ha sviluppato negli ultimi anni: la tecnologia Vectiv, che consiste nell’azione di una piastra – in questo caso in TPU e non in carbonio – applicata alla particolare curvatura della pianta di appoggio, che consente di dare maggior efficienza al passo, minor consumo energetico per compiere lo stesso sforzo, che può quindi essere mantenuto più a lungo. Per andare più lontano, quindi.

 

 

Intersuola

A differenza degli altri modelli di The North Face, la Eminus ha una suola tutta d’un pezzo, composta da un unico tipo di gomma.

 

Solo 31mm di gomma contro i 38mm della The North Face Vectiv Enduris. Allo stesso livello di una Saucony Peregrine 12, di una Topo Athletic Ultraventure Pro, di una Salomon Sense Ride 5. Scarpe da medie e lunghe distanze.

La Eminus è una scarpa con cui poter andar più lontano di queste scarpe? No, e non solo rispetto alla più gommata Enduris.

E’ una scarpa adatta per affrontare medie e lunghe distanze.  Dove si può correre, più che camminare.

E’ una scarpa con cui è facile e anche piacevole correre in maniera leggera, spensierata, senza furia, godendosi il momento, grazie non tanto alla sua capacità ammortizzante, quanto alla sua capacitò di accompagnare piacevolmente il passo.

La Eminus è morbida durante il contatto a terra, ed anche ben capace di accompagnare la spinta.

 

L’ammortizzazione c’è, ma il giusto, non morbidosa, senza tanta fase di compressione, adeguata ad un passo di corsa adagio di un corridore in forma, che non ha un appoggio a terra pesante e non necessità di tanto assorbimento della fase di caduta, ma più un sostengo della fase di spinta, dove interviene appunto la piastra a far da leva al passo, rendendo il procedere meno faticoso.

La parte scavata dell’intersuola permette alla scarpa di accompagnare la caduta senza per questo far subire un “contraccolpo” al momento del contatto a terra, e favorendo poi la rullata del passo.

 

La placca Vectiv poi accompagna la rullata alla fase di spinta, senza costituire un impedimento alla capacità torsionale, permettendole di essere agile, di poter accompagnare il piede quando il fondo è più ostico.

Tomaia

La tomaia della The North Face Vectiv Eminus è costruita con un tessuto molto particolare, diverso dalle altre Vectiv, che ha una struttura che alterna zone con tramatura più fitta con altre con tramatura più aperta, e risulta morbida al tatto sul piede nudo, ariosa, traspirante, molto adatta al periodo estivo.

 

La zona del puntale è compatta ma non comprime tra di loro le dita dei piedi in maniera eccessiva, con il tessuto che avvolge le dita dei piedi senza pressione.

 

ll puntale non è dotato di rivestimento protettivo, quelle strisce di rivestimento plastico sono più che altro un sistema di protezione per il tessuto stesso, rendendolo più resistente alle torsioni, alle tensioni che subisce.

 

La linguetta para lacci è imbottita densamente, per proteggere il collo del piede dalla pressione dei grossi lacci di un sistema di allacciatura rinforzato da fascette laterali,  che riesce a stabilizzare molto bene il piede.

 

Anche la soletta contribuisce a stabilizzare la seduta del piede grazie alla sua conformazione, con bordi rialzati intorno al tallone e arcata mediale sorretta dalla particolare curvatura.

 

Sotto la soletta c’è anche uno strato di gomma morbida che contribuisce sicuramente ad aumentare il senso di piacere che regala questa scarpa durante la distensione del passo.

 

Il contrafforte tallonare è strutturato da una conchiglia interna flessibile, ben rivestito, veste in maniera morbida, molto comoda. Non è di quelli che ti fanno sentire “cementato” alla scarpa, ma devo dire che non ho mai riscontrato problemi di spostamento laterali del tallone durante passaggi tecnici.

 

La calzata risulta piacevole, confortevole, ed anche ben contenitiva.

 

Suola

La suola della The North Face Vectiv Eminus è in gomma Surface Control, tipica dei modelli TNF da trail running,  con tasselli ampi e non troppo prominenti, che favorisce la scorrevolezza e si comporta bene anche su fondi compatti, come il cemento: questa è una scarpa door-to-trail, e riesce ad accompagnare bene il passo anche off road.

 

Conclusione

La The North Face Vectiv Eminus è una scarpa adatta a corridori abbastanza in forma che vogliono godersi il piacere della corsa su diversi tipi di fondo, mettendosi in casa  una scarpa ed uscire anche su asfalto, senza sentire  di avere ai piedi una scarpa da trail running.

Comoda ed anche frizzante, accompagna bene anche sui sentieri più difficili.

 

Visita il sito THE NORTH FACE


The North Face Summit Vectiv Pro

The North Face Sunriser Hydro Belt

The North Face Summit Superior Futurelight

The North Face Summit Run 12

The North Face Enchanted Trails

The North Face Vectiv Enduris 3

The North Face Vectiv Fastpack Futurelight

Visualizzazioni: 271