Non si può non essere d’accordo con quanto dichiarato da Fila dopo aver provato le Fila Astatine:

 

“Fila Astatine è la scelta perfetta per chi cerca una scarpa ad alte prestazioni per lunghe distanze.

È il modello ideale per il proprio personal best, reattiva ma allo stesso tempo protettiva.”

 

Caratteristiche:

Peso: 252g taglia 43 US10 (uomo)
Drop: 8 mm
Stack height: 33/25 mm

Intersuola:

In ENERGIZED WAVE FOAM materiale molto reattivo ma allo stesso tempo offre un’ottima ammortizzazione ma senza avere la sensazione di “sprofondarci” quando si inizia a spingere.

La piastra in carbonio che ricopre tutta la pianta della scarpa risulta molto “democratica” soprattutto sembra quasi che sia una scarpa senza piastra ma costruita con materiali meno rigidi come ad esempio il teflon.

Il drop 8 per una scarpa da gara secondo me è la scelta migliore e i 25mm in avampiede offrono una bella sensazione di contatto a terra nella fase di spinta durante la corsa e allora stesso tempo un’ottima stabilita’.

A livello tallonare abbiamo un’ottima conchiglia con all’interno un piccolo cuscino che coccola benissimo il nostro tendine d’Achille e evita spiacevoli sfregamenti.

Tomaia:

Una qualità che ho subito apprezzato per questa scarpa nata per le gare, costruita con un tessuto monostrato e piccoli dettagli stampati in 3D nei punti strategici.

Una volta allacciata,  il piede rimane subito fermo e anche dopo il passare dei minuti e soprattutto ora con il caldo e sudore evita qualsiasi movimento.

Sicuramente non abbiamo una tomaia leggera come molte altre scarpe “veloci” presenti oggi sul mercato ma comunque offre un’ottima sensazione di comodità e traspirabilità.

I lacci della giusta lunghezza, sottili e non hai mai avuto problemi che si siano allentati.

Suola:

Potrei riassumere la descrizione in due parole: “veramente TOP”.

La nuova mescola EVER-GRIP sviluppata da Fila garantisce un’ottima trazione e aderenza in qualsiasi condizione.

Durate degli allenamenti sotto la pioggia non ho avuto problemi nemmeno sin discesa, la scarpa rimane ancorata al terreno e cosa molto importate che dopo oltre 200 Km non ha il minimo segno d’usura.

Nella parte centrale la suola rimane scoperta e con una foro che oltre a ridurre il peso ci permette di vedere la piastra in carbonio.

Design:

Io che amo i colori fluorescenti per cui sono troppo di parte ahhaahah personalmente esteticamente mi piace veramente tanto ed è curata nei minimi dettagli.

Conclusioni:

Con la Fila Astatine arriva finalmente una bella novità sul mercato, una scarpa “piastrata” non estrema consigliata anche per il runner che corre una maratona sulle 3:20\3:30 ore.

La calzata è molto confortevole e si ha subito un’ottima sensazione di protezione e stabilità cosa non sempre facile da trovare in una scarpa veloce da gara.

Durante i miei allenamenti lo utilizzata spesso per ripetute e fartlek con passo 3’\3’20”m/km ma ho fatto anche dei lenti a 5 min/km e anche in questo caso la scarpa non affatica la nostra rullata e soprattutto il piede.

La consiglio per i runner con un peso sotto le 75kg che vogliono provare una scarpa con piastra in carbonio senza spendere grosse cifre di denaro.

Unica nota negativa che ho avuto con la nuova scarpa di Fila è la linguetta che risulta troppo “racing” e minimalista e avendo un piede magro (devo allacciare stretto la scarpa) qualche volta mi ha dato fastidio sul collo del piede, una leggera imbottitura la renderebbe perfetta.

Un ottimo lavoro da parte di Fila e se questa la prima novità al rientro ci sarà da divertirsi con i prossimi modelli.

 

Visita il sito FILA

 

Visualizzazioni: 130