La Sportiva Prodigio è il modello che vuole rappresentare una “svolta” nell’ampia produzione di scarpe da mountainering/trail running de La Sportiva, sempre “pensate” dal punto di vista della montagna.

Queste Prodigio sono sicuramente meno “montanare” nel modo in cui vestono il piede, senza per questo mancare di stabilità di calzata.

Ma son bel lontane da quell’essere scarpe morbide, “hokizzate” come ha detto qualcuno.

Le gomme morbide sono altre!

Questa Prodigio è una scarpa con intersuola solida, non a livello di Jackal o Akasha, comunque non morbida.

Non è una La Sportiva hokizzata. (e anche li, nemmeno Hoka è più “hokizzata”: gli attuali paradigmi di morbidezza son bel altri..)

Caratteristiche:

Peso 270gr
Drop 6mm, altezza al tallone 34mm
Intersuola in gomma XFLOW mescola EVA infusa con Azoto e con Progressive Rocjer
Suola in mescola Frixion Red con tasselli di 4mm
Tomaia in tessuto mesh con costruzione Wrapping System con soletta rimovibile Ortholite Hybrid

 

TOMAIA

La novità più importante di questa Prodigio è la tomaia, che si allontana da quel modo di vestire tipo scarponcino che caratterizza un po’ tutti i modelli della produzione La Sportiva.

Ha un design più snello ed è fatta con un tessuto mesh che riesce ad essere arioso ed a vestire in maniera confortevole anche sul piede nudo.

La Sportiva Prodigio

 

Si sta freschi.

Ed anche ben protetti: la zona avampiede è ben conformata, veste senza comprimere le dita dei piedi, con il guscio esterno in gomma che non infastidisce in nessuna maniera durante la corsa e svolge egregiamente il suo lavoro.

 

Il sistema di allacciatura riprende gli stilemi tipici delle calzature La Sportiva, con una linguetta para lacci ben protettiva seppur minimalista.

Forse sarebbe stato apprezzabile una palpebra un po’ più estesa sul collo del piede e munita di “canali” – creati dall’imbottitura – dove stendere l’allacciatura (tipo La Sportiva Kaptiva): non che il nodo scivoli via, ma così, a prima vista, sembra poco curata.

 

Il contrafforte tallonare è molto rastremato, dotato di conchiglia rigida, veste aderente, e seppur privo di imbottiture risulta persino comodo.

La Sportiva Prodigio

 

La tomaia de La Sportiva Prodigio oltre che comoda ed ariosa riesce a vestire in maniera stabile, nonostante priva dei tipici rivestimenti esterni che formano una gabbia contenitiva!

La differenza con modelli come Jackal e Kaptiva si sente, queste ti danno una sensazione di essere corazzati, di totale

La Prodigio non trasmette questo coinvolgimento, ma quello di una scarpa da corsa.

INTERSUOLA

L’intersuola de La Sportiva Prodigio è fatta con una gomma EVA infusa di Azoto.

Questo significa che è una gomma prestazionale, che vuole offrire maggior ritorno di energia per accompagnare un passo veloce.

Ed è questo che ti viene da fare: correre veloce, agile.

Non è la scarpa con cui andare lenti e poggiare pesantemente di tallone.

Non è una scarpa morbida, cuscinosa, anzi. E’ bella solida.

Ed anche ammortizzante.

Ma è quel tipo di ammortizzazione con poca compressione e svelto rilancio che ben si adatta ad un andatura elevata, per un atleta preparato.

Se si vuole qualcosa di più morbido nel tocco, la Bushido lo è. Ed è anche più morbida nel momento in cui la coda dell’intersuola va a poggiare e flettere assorbendo il colpo

Se si vuole qualcosa di più ammortizzante a ritmi tranquilli, allora la Jackal lo è, dotata di tecnologia al tallone che serve ad assorbire la caduta, conservando un contatto a terra bello solido.

Niente di tutto questo con la Prodigio.

La Sportiva Prodigio è solida nel contatto a terra, e sostiene il piede rilanciando subito il passo.

Attenzione: non si tratta di rimbalzo! non è la gomma rimbalzante di certe super scarpe dotate di piastra.

Questo tipo di gomma riesce ad essere ben protettivo contro le asperità del fondo, fornendo comunque un ottima percezione, specie all’avampiede, e quella capacità torsionale adatta a correggere istantaneamente l’appoggio per mantenere la stabilità di passo sempre ai massimi livelli, anche sui percorsi più ostici e acrobatici.

Ottima quindi per affrontare percorsi dove serve agilità, reattività, acrobaticità.

 

SUOLA

La suola de La Sportiva è una suola fondamentalmente adatta a fondi asciutti.

 

Istruzione per l’uso:
Se il fondo è umido, evitare rocce.
Se il fondo è ben bagnato e fangoso, usare La Sportiva Kaptiva.

E’ una suola scorrevole per sentieri compatti.

CONCLUSIONI SU LA SPORTIVA PRODIGIO

Ho sentito e letto che è una scarpa morbida.

No. Non è morbida.

Ho sentito e letto che è una scarpa da ultramaratona.

Nì.

Se siete atleti molto ben preparati e performanti e volete una scarpa con cui correre, anche in salita, la Prodigio allora lo è.

Altrimenti è una scarpa solida, divertente, per tutti  , su medie e magari lunghe distanze, fatte sempre di corsa.

Perché questa La Sportiva Prodigio è una scarpa da corsa.

Ci si può anche camminare, certo, che discorsi! Ma questa scarpa é fatta per spingere, altrimenti non sarebbe un Prodigio…

 

 

 

Visita il sito LA SPORTIVA

 

 


 

La Sportiva Jackal 2 BOA: la game changer 2.0

Migliori Scarpe Trailrunning 2023

Migliori Scarpe Trail Running Alpine

Visualizzazioni: 87