In passato ho avuto modo di provare la magnifica giacca Dynafit Ultra GTX Shakedry, giacca anti pioggia leggerissima, ed efficientissima, sia per quanto riguarda protezione, traspirazione e funzionalità, grazie al sistema ZipOver che permette di portare la giacca comodamente sopra lo zaino da trail running.

Il tessuto Gore-Tex Shakedry non è più disponibile, e Dynafit ha così riproposto due giacche, fatte con diversi tipi di tessuto, che condividono lo stesso design della “vecchia” giacca Dynafit Ultra GTX Shakedry: d’altronde, come si può migliorare un design ingegneristico così perfetto?

Queste due giacche sono la Dynafit Ultra 3L, in tessuto Dynashell – e la giacca Dynafit Alpine Gore-Tex, in tessuto Gore-tex Paclite.

Quali sono le differenze? Perché queste differenze? Per chi, e per quando, è consigliabile l’una rispetto all’altra?

Andiamo a conoscerle, una per una, per poi poter rispondere a queste domande, capire PRO e CONTRO.

 

DYNAFIT ALPINE GORE-TEX

 

La giacca Dynafit Alpine Gore-Tex è realizzata in GORE-TEX PACLITE  Soft 2L, senza PFC.

E’  leggerissima – 243gr – , traspirante – valore RET <6 – e, grazie alle cuciture saldate, completamente impermeabile – resistenza di 28000mm colonne d’acqua.

Dynafit Alpine Gore-tex

E dotata del sistema “ZipOver” che consiste in una lunga zip sulla schiena che può essere aperta per allargare la giacca, in modo da poterla indossare sopra lo zaino.

 

 

La giacca è concepita in modo da vestire alla perfezione sia quando la zip per lo zaino è aperta che quando è chiusa, e garantire perfetta libertà di movimento.

La speciale via di ventilazione posta sotto le ascelle consente un’ottima circolazione dell’aria e regolazione della temperatura.

Dynafit Alpine Gore-tex areazione

Quando non serve può essere impacchettata rapidamente nel cappuccio, con pochissimo ingombro.

Cappuccio che è dotato di ampia e rigida visiera, con soffietto interno in tessuto elastico per vestire aderente e fornire protezione anti vento.

 

DYNAFIT ULTRA 3L

La Dynafit Ultra 3L è una giacca  impermeabile in Dynashell triplo strato senza PFC che ti fornisce una protezione affidabile dal vento e dalla pioggia, ed è al contempo leggerissima e ridotta al minimo.

Pesa solo 183gr, ha un valore di traspirazione RET <6, ed una resistenza all’acqua di 20000mm

Dynafit Ultra 3L

E’ dotata di prese di ventilazione sotto le ascelle

E’ anche questa dotata del sistema ZipOver, che consiste in una lunga zip sulla schiena che può essere aperta per allargare la giacca, in modo da poterla indossare sopra lo zaino per proteggerne anche il contenuto.

Il taglio è sportivo e aderente al corpo e consente una grande libertà di movimento.

Quando la giacca non serve può essere compressa rapidamente nel cappuccio, con pochissimo ingombro.

Il cappuccio è ampio con frontalino morbido e flap interno in tessuto per protezione antivento

 

DYNAFTI ULTRA 3L  vs  DYNAFIT ALPINE GORE-TEX

 

 

Dynafit Alpine Gore-tex Vs Dynafit Ultra 3L

L’immagine riassume le principali caratteristiche delle due giacche.

Quale scegliere tra la giacca Dynafit Alpine Gore-Tex e la Dynafit Ultra 3L?

Occorre tenere conto di diversi fattori, ambientali e soggettivi.

Tenete presente che per poter partecipare alle gare ultra trail più famose, che durante il loro percorso portano anche a passaggi in alta quota, sopra i 2000 mt s.l.m. , richiedono giacche con protezione minima di 10000mm di colonne d’acqua di resistenza.

Queste due giacche sono ampiamente oltre questo livello di protezione.  Quindi nessuna delle due sarebbe una scelta sbagliata.

Occorre capire quale sia la più giusta alle vostre esigenze.

Fattori ambientali

Passare sopra i 2000mt s.l.m  significa trovare temperature di almeno 13°C inferiori rispetto a quella ad altitudine di zero metri s.l.m.

Per esempio, se a Chamonix – 995mt s.l.m – ci sono 21°C ad Agosto, significa che ad arrivare in quota si possono trovare sotto i 10°C. Freschino. E magari c’è vento. E se piove, la pioggia è fredda, più fredda di quella che si può trovare in città ad Agosto.

Quindi, occorre tener presente questi fattori, quando si va a scegliere una giacca anti pioggia per affrontare certi tipi di percorso, che magari molti hanno poche occasioni di affrontare.

 

Fattori soggettivi

Per scegliere meglio occorre anche tener presente delle proprie capacità atletiche.

Che se uno ha la capacità di correre anche a 2000mt s.l.m (se siete trailer di città è non avete occasioni per stare a quelle altitudini, è già tanto se riuscite a respirare…) riesce a produrre calore che gli permette di poter usare anche una giacca più leggera.

Ma se uno si ritrova a camminare, meglio indossare una giacca un po’ più pesante, ma più protettiva, che riesca a mantenere meglio il micro clima interno. (a tal fine vi consiglio anche di tener di conto di baselayer in lana merino)

 

 

Differenze:

Il tessuto delle due giacche è leggermente differente, e costituisce fondamentalmente il fattore che ne determina il diverso peso, avendo le due giacche lo stesso taglio, le stesse cerniere.

Il tessuo Gore-Tex Paclite è più spesso, più morbido, meno rumoroso.  La giacca ULTRA 3L ha un tessuto più fine e malleabile, si riesce a comprimere meglio, può entrare più facilmente attraverso una delle aperture laterali dello zaino Dynafit Ultra 12, mentre la Alpine si deve mettere nella tasca alla quale si accede dall’apertura superiore, quello che sarebbe il vano per la vescica idrica.

Anche internamente la giacca Alpine è più “soft” al contatto, quasi fosse rivestito da una fodera.

Entrambe sono dotate anche del sistema di ventilazione sotto le ascelle, visibile la diversa quantità dei fori

 

Collarino e cappuccio sono identici, solo il frontalino della giacca Dynafit Alpine risulta più consistente, rigido

 

Quindi, quale scegliere?

Direi che, considerando un uso in ambito anche di alta montagna,  la giacca Dynafit Alpine Gore-Tex è più adatta al corridore-camminatore, la Dynafit Ultra 3L al corridore-corridore.

Ciò non toglie che quella che può essere la minor capacità coibentante della Dynafit Ultra 3L possa essere compensata, in fase di cammino, dall’utilizzo di uno baselayer più protettivo, o dall’utilizzo di un mid layer termico.

Il che significa che nello zaino dovrete portarvi qualche grammo di quello che avreste risparmiato con la giacca più leggera.

 


 

Visita il sito DYNAFIT:

Giacca Dynafit Alpine GTX

Giacca Dynafit Ultra 3 L

 


 

DYNAFIT ULTRA PRO 2, non solo per i PRO

Zaino idrico Dynafit Ultra 12

Dynafit Ultra 100

 

 

 

 

Visualizzazioni: 292