La Dynafit Ultra Pro 2 è più un evoluzione della Dynafit Ultra 100,  che non della Ultra Pro.

Non ha proprio niente da spartire con la precedente versione, se non la sua funzione di calzatura votata ad accompagnare la prestazione su lunghe e ultra distanze.

Questo non vuol dire che non possa essere usata anche da chi corre non a livello PRO.

La scarpa è confortevole durante il passo e protettiva, e sa rendere leggero il passo anche a chi corre/cammina.

 

 

Caratteristiche:

Peso: 310gr
Drop 8mm, altezza di 35mm
Intersuola gomma Speedlite
Suola Vibram Megagrip con tasselli di 3.5mm

Tomaia

La tomaia della Dynafit Ultra Pro 2 è un evidente evoluzione di quella della Ultra 100, con modifiche che riguardano il tessuto, il sistema di allacciatura, i layer di rivestimento, il puntale.

Il tessuto è molto più lussuoso già solo al primo contatto visivo, con una tramatura differenziata che garantisce resistenza a trazione e usura.

 

Sistema di allacciatura

Il sistema di allacciatura è dello stesso tipo della Ultra 100. Nella parte alta presenta un occhiello traforato sul tessuto al posto della stringa passalacci.

Nella parte bassa ci sono due tiranti passalacci inseriti nella tomaia, a migliorare il tiraggio dei rinforzi laterali, che compattano a livello sadico la zona avampiede.

 

La linguetta paralacci è molto ampia e ben conformata per vestire aderentemente sul collo del piede.

E’ molto ben imbottita, a fornire massima protezione contro le stringhe , quando tirate bene.

Per migliorare la traspirazione sono stati praticati diversi fori di areazione-

Dynafit Ultra Pro 2

 

In generale,  layer di rivestimento sono meno invasivi, specie al puntale.

Qui il rivestimento protettivo è meno esteso, senza perdere in capacità protettiva, a livello di scarpa anti infortunistica.

 

Contrafforte tallonare

Il contrafforte tallonare è molto snello nelle dimensioni, imbottito al minimo, ben rivestito.

Calza in maniera aderente, col collarino che si tende bene seguendo il tiraggio del sistema di allacciatura.

Eppure…. Non ti da la senzasione di completo avvolgimento, di quando ti senti bloccato, quasi cementato.

Anzi, si potrebbe dubitare della sua capacità contenitiva…

E invece non ho mai avuto problemi di tenuta, il piede non ha mai perso contatto con la seduta, non ho mai sentito di star perdendo dietro la scarpa.

Anche nei difficili tratti sassosi tipici dei bassi sentieri, dove il fondo è fatto di sassi rotolati, sassi che non sono cementati al fondo. Sassi che vanno via sotto il piede e devi stare sempre a correggere l’appoggio.

E’ partito via tutto il piede, ma non la scarpa.

 

Calzata

La calzata della Dynafit Ultra Pro 2 è da scarpa performante, del tipo “spartano”, non ti da la sensazione di comfort.

E’ molto molto compatta, specie all’avampiede.

Forse meglio prendere mezza taglia, se non una taglia più grande del solito,  per farla risultare più comoda per chi non ha il piede da calciatore / ciclista. Per il non PRO che vuole una scarpa un pò meno compressiva sull’alluce.

Qui l’alluce viene veramente premuto dal tessuto rinforzato ai lati del puntale.

Schiacciato, compresso alle altre dita.

 

E’ una sensazione che mi è risultata molto fastidiosa quando l’ho calzata le prime volta. Sensazione che è poi stranamente sparita correndo, forse perchè più impressionato dalla capacità di corsa.

Calzata all’avampiede che comunque mi ha creato qualche problema le prime volte, essendo abituato a scarpe più rilassate, che mi lasciano l’alluce più libero, che mi danno maggior superficie di contatto nella parte interna.

In discesa mi sono trovato a non trovare questo mio abituale appoggio sotto l’alluce, andavo a vuoto…

Mi ci son voluti diversi km di discesa per iniziare ad entrare in sintonia con questa diversa impostazione. Problema mio.

 

Intersuola

La Dynafit Ultra Pro 2 ha un intersuola fatta con una delle due nuove mescole di gomma Eva introdotte da Dynafit, denominata Speedlite. La Speed+ è utilizzata per la Ultra DNA e la Alpine DNA 2.

Dynafit Ultra Pro 2

 

E’ una gomma densa, molto elastica, affatto morbida, che riesce ad assorbere molto bene il momento di caduta in fase di appoggio senza andare in compressione, ed anzi fornendo una bel ritorno di egergia che accompagna molto bene la rullata e la fase di spinta.

 

L’intersuola è flessibile nella parte anteriore, e molto reattiva.

Non ha tanta capacità torsionale trasversale, comunque risulta molto facile da direzionare e la sua capacità reattiva asseconda bene il passo acrobatico

 

Accompagna bene la corsa spinta, e riesce ad essere comunque piacevole e leggere durante la corsa lenta. Per questo penso sia adatta anche a chi non è un atleta PRO ma vuole affrontare lunghe distanze. Meno morbida della Dynafit Ultra 100 ma più efficiente.

Durante la discesa su tratti corribili si fa apprezzare per il momento di appoggio e per la capacità di non essere instabile in appoggio se si calpesta punti di fondo dissestati

Nei tratti tecnici fa valere la sua reattività e la poca voluminosità, il suo comportamento svelto.

Molto bene nella corsa su asfalto, anche e soprattutto su tratti in discesa:  sembra di avere un cuscino overcrat sotto i piedi

 

 

Suola

La suola Vibram Megagrip con tasselli di 3.5mm della Dynafit Ultra Pro 2 è molto scorrevole, favorisce il passo veloce su fondi compatti e asciutti, bene su fondi bagnati, anche rocciosi, purchè con appoggio agili, anche quando  si va a spingere con avampiede su roccia inclinata bagnata.

Mi è capitato un paio di volte di scivolare in levare col piedein appoggio mentre l’altro spingeva. Qui non è la suola ma la situazione del passo a creare il problema.

Sul fango… beh, occhio alla superficie bagnata di pochi millimetri, come sempre la più insidisosa, peggio del fango vero e proprio.

Conclusioni

La Dynafit Ultra Pro 2 s è una scarpa alpina molto leggera e snella nonstante le dimensioni dell’intersuola, merito dalla gomma molto “energetica” , che fornisce un mezzo ben capace di assecondare la performance ma di risultare anche comoda, piacevole, ben guidabile.

E’ una scarpa PRO ma la consiglio vivamente anche a chi vuol andare calmo su lunghissime distanze. Considerando di prendere una taglai un po più grande, per far accomodare il piede con più relax.

 

Visita il sito DYNAFIT

 

 

 

 


DYNAFIT ULTRA DNA, ALPINE DNA 2, ULTRA PRO 2

Dynafit Ultra 100

 

 

Zaino idrico Dynafit Ultra 12

Visualizzazioni: 132