In passato ho provato un modello della VJ, la MAXx, rimanendo molto impressionato dalle performance della suola, constatando che effettivamente hanno un incredibile Grip, su tutti i fondi, di cui VJ ha ragione a vantarsi come “best grip on the planet”

Una scarpa che riesciuva ad essere anche comoda durante il passo, dotata di una calzata molto fasciante sul piede, per esprimersi al massimo della performance sui terreni tecnici, con piena fiducia che scarpa piede e fondo non si “scollanino” mai tra di loro.

La VJ Ultra 2 conferma queste caratteristiche, con una maggior comfort per affrontare lunghe distanze, sia per qualche mm di gomma in più all’intersuola, sia per la presenza di un rock plate protettivo all’avampiede, che la differenzia dalla prima versione .

Caratteristiche

Peso: 275gr
Drop 6 mm, 30 mm di altezza a terra al tallone
Suola: Superior Contact, gomma butilinica, con tasselli profondi 4mm
Tomaia: mesh con talloniera rigida e sistema di allacciatura Fitlock System

Tomaia

La tomaia della VJ Ultra 2 è fatta con un tessuto mesh a rete molto molto robusto, reso tale dalla presenza di fibre aramidiche.

 

Questa fibra rende la tomaia un vero e proprio guscio, non tanto confortevole al tatto, ma che offre una sensazione di protezione totale.

Protezione assicurata anche da rivestimenti al puntale a prova di urto.

La sensazione di sicurezza è data anche da una calzata molto fasciante, solida, ottenuta grazie al sistema Fitlock.

Il sistema Fitlock consiste in un inserto di tessuto molto consistente che riveste la parte mediale interna della scarpa, dando un efficace supporto alla calzata quando si va a tirare i lacci.

 

La linguetta paralacci non è integrata alla tomaia con soffietti alterali, è ben sagomata, molto fine, imbottita in maniera densa, assomiglia molto a quelle di una La Sportiva Jackal

 

Il contrafforte tallonare è strutturato da una conchiglia interna semirigida e rinforzato esternamente da una inserti in tessuto plastico posti ai lati della seduta del piede.

 

Le imbottiture interne sono ridotte al minimo, ma non si soffre senso di scomodità, semmai senso di gran tenuta, stabilità.

La calzata è così tenace da assomigliare quasi a quella delle scarpe Scott, ma con un po di spazio in più all’avampiede, che non comprime intorno all’ossicione dell’alluce, cosa che nelle Scott raggiunge un livello quasi masochistico.

Tenete presente che per avere una calzata ottimale occorre prendere la taglia in CM, non secondo taglia US-UK-EU: prendere un EU 44 significa taglia 27.5cm e non 28cm, il che significherebbe sentire il puntale premere sull’alluce…

 

Intersuola

L’intersuola della VJ Ultra 2 è in gomma EVA, una mescola che si caratterizza più per capacità di risposta ed elasticità che per morbidità in fase di atterraggio, che tuttavia non è affatto dura e scomoda, ed anzi riesce ad essere molto fluida dal momento dell’appoggio lungo tutta la rullata.

 

Ma sia ben chiaro: non è una scarpa ammortizzante da lunghe distanze, una con cui pensare di correre in maniera comfortevole con senso di morbidezza.

La VJ Ultra 2 è una scarpa solida, una scarpa che è ben adatta ad un passo bello spinto, anche molto muscolare; ma ci si può correre anche con calma, non pesantemente certo, ma con passo leggero, ad alta frequenza, col favore della sua capacità di fluidità di rullata che rende il passo svelto nel passare  sul fondo.

L’intersuola è flessibile, la scarpa asseconda molto bene le torsioni dovute alle varie situazioni di appoggio, molto svelta e precisa nei cambi di direzione, molto bene nei passaggi acrobatici, da molta sicurezza.

Soffre un po i fondi dissestati, sassosi, in quanto la gomma non ha quella morbidità di contatto che le permette di assorbire la superficie del terreno, durante la distensione del passo si sente che il fondo disturba la linearità della rullata, con la caviglia in azione a correggere la posizione, potendo contare su una suola che non cede grip. Mai una scavigliata.

La VJ Ultra 2 è ottima per calpestare terreni morbidi, e superlativa su fondi erbosi, dove non si percepisce una perdita di efficienza del passo dovuto alla “malleabilità” del fondo che può portare a perdere l’efficacia della trazione

Suola

Ed ecco al punto forte di questa VJ Ultra 2, punto forte di VJ: la suola.

Best Grip On The Planet? beh… si, non c’è dubbio.

Questa suola stacca dal pavimento le piastrelle di marmo umide!

Con questa vai dritto in confidenza, spensierato, dove con altre scarpe faresti un giro intorno al passaggio critico da affrontare.

Piove ma ti dimentichi che il fondo è bagnato.

Che altro dire?

 

Conclusione

La VJ Ultra 2 è una scarpa da trail running bella tosta, che può competere con scarpe montanare come La Sportiva Jackal, Scott Kinabalu, Dynafit Alpine : calzata sicura, grande capacità di controllo, meno confortevole in fase ammortizzante, ma con un grip superiore, a qualsiasi altra scarpa da trailrunning.

Una scarpa che porta in sicurezza ovunque, supporta benissimo la spinta in salita, accompagnando o aggredendo in discesa, su ogni situazione di fondo.

 

 

 

 

Visita il sito VJ SPORT

 

Visualizzazioni: 147