Da una decina di anni almeno uso calze Injinji, specialmente i Run Midweight No-Show, quelli dell’immagine in copertina, ancor prima che iniziassi ad utilizzare le  Vibram Fivefingers in inverno.

Le calze a cinque dita mi evitavano la formazione di vesciche non tanto dovute allo sfregamento con la scarpa – su brevi distanze calzo le scarpe senza calze – ma dovute allo sfregamento tra di loro, causato dalla loro particolare conformazione.

 

Calze Injinji NuWool e Injinji Ultra Run

 

Negli anni, Injinji ha proposto calze specifiche per diversi tipi di attività,  come il trail running e il trekking.

Le calze Ijjinji Ultra Run Techical Crew (quelle viola, sotto) sono pensate per l’utilizzo su lunghe distanze.

Le calze Injinji NuWool Outdoor Midwweight (quelle azzurre), sono pensate per un uso in attività outdoor.

 

Condizioni Test

Ho utilizzato a lungo questi due modelli, diverse volte indossandone una per piede, in diverse situazioni meteo e con diversi modelli di scarpe da trail running, per verificarne il rendimento, e cercare di sentire le differenze che esistono tra le due calze.

Calze Injinji NuWool e Calze Injinji Ultra Run

Injinji NuWool Outdoor Vs Ultra Run

 

Utilizzo Indicato per le calze Injinji Ultra Run e NuWool

 

Oltre al disegno, queste due calze si differenziano tra di loro per la loro struttura e per la composizione del tessuto utilizzato.

Le Ultra Run hanno un tessuto composto  al 36% di CoolMax, 63% di Nylon, e  3% di Lycra.

Le NuWool, come appunto indica il nome,  hanno un tessuto composto al 43% di NuWool 43% di Acrilico, 12% di Nylon e 2% di Lycra.

Quindi, calza “fresca” la Ultra Run, calza “calda” la NuWool.

Ma attenzione: questo fresca e calda, scritte tra parentesi, non significano che la calza fresca non si possa usare in inverno, la calza calda non in estate.

E’ che le due calze hanno un tipo diverso di “obiettivo” performance: la Ultra Run è indicata per un attività aerobica molto intensa e su lunghe distanze, la NuWool è più indicata per un attività aerobica meno spinta.

Ciò non vuol dire che la NuWool non si possa usare anche ad alta intensità. In certe condizioni climatiche,  in caso di freddo e pioggia, può risultare più indicato l’utilizzo della NuWool.

La lana di cui è composto il calzino migliora la coibentazione, ed insieme al filato sintetico, permette al piede di liberarsi del sudore e di proteggere meglio dall’umidità esterna, se il fondo è bagnato e se sta piovendo.

La Ultra Run invece  è dotata di un’imbottitura extra su tutto il piede con specifici supporti per l’arco plantare, che possono migliorare la postura del piede, la sua capacità di sopportare sollecitazioni prolungate: già al momento di calzarla si percepisce una maggiore “stretta” nella zona del meso piede, e sotto l’arco plantare. Ti da una sensazione di maggior prontezza all’azione.

 

 

Visita il sito INJINJI

 

 

Visualizzazioni: 28