Lo Zaino Osprey Talon Velocity 30, con anche lo Osprey Talon Velocity 20, è la linea di zaini che segna la congiunzione tra zaini trekking e zaini da trailrunning.

Quando ho provato lo zaino Osprey Duro 15, avevo sentito il potenziale di quella struttura per la creazione di uno zaino da 30L.

E sulla base di alcune sue caratteristiche è nata la linea Talon Velocity, che è andata oltre la mia immaginazione, presentantosi con uno schienale regolabile che permette di personalizzare al meglio la calzata dello zaino, permettendo di posizionare il cinturone nella posizione più giusta per massimizzare la sua funzione stabilizzatrice e di sostegno.

Caratteristiche:

Taglia S/M
Volume 1 30 L
Dimensioni 60 X 32 X 33 CM
Peso 0.98 KG

Taglia L/XL
Volume 32 L
Dimensioni 60 X 32 X 33 CM
Peso 1.01 KG

Tessuti

Corpo Principale
Nylon 100D x 210D ad alta tenacità certificato bluesign® e interamente riciclato, trattamento DWR senza PFAS

Rivestimenti
bluesign® approved, 100% recycled 70D nylon, DWR treatment made without PFAS

 

Sacca

La sacca dello zaino Osprey Talon Velocity 30 è una tipico tubolare con apertura superiore con bordo comprimibile tramite stringa in tessuto, che viene ricoperta da una palpebra del pannello di tessuto che costituisce la tasca espandibile esterna.

Osprey Talon Velocity 30

 

La parte interna di questa palpebra ha un rivestimento che la fa sembrare un calzino, all’interno del quale è possibile mettere oggetti come un portafoglio.

 

Sulla parte esterna sono e presenti due tasche laterali molto profonde e ben capaci di ospitare anche bottiglie d’acqua da 1.5L, con apetura laterali che facilita l’operazione di presa quando si indossa la zaino.

 

Sulla parte esterna di queste tasche sono presenti due stringhe di compressione

Sulla parte inferiore sono presenti stringhe regolabili dove poter mettere un materassino

Schienale

La schienale dello zaino Osprey Talon Velocity 30 è dotato di un pannello rimovibile sul quale sono state poste delle traversine in gomma che migliorano la vestibilità e creano anche dei canali attraverso i quali può girare l’aria e quindi può fuoriuscire il vapore acque- almeno in parte – prodotto dal corpo, diminuendo la quantità di sudore che si formerebbe senza questo trucchetto.

Osprey Talon Velocity 30

 

Questo pannello fornisce anche una bella struttura allo zaino, migliorando la capacità di scarico del peso.

L’unico problema che ho riscontrato, è che anche cambiando diverse volte la regolazione degli spallacci, dopo le uscite – anche di solo una decina di km – gli angoli del bordo superiore mi premevano contro le scapole, lasciandomi un po un sergno di arrossamento.

Ho tolto il pannello, e questo fenomeno non si è verificato, anche percorrendo distanze ben maggiori.

Ho riprovato lo zaino di nuovo con il pannello, ma camminando. Nessun problema.

Penso che questo fenomeno sia dovuto al differente movimento che compiono le scapole durante la corsa, più ampio e accentutato, che non durante la camminata.

Per cui ho definitivamente optato per usare lo zaino senza pannello. Certo, è peggioranta l’areazione, mi sono ritrovato più bagnato, in zona lombare… ma per il tipo di attività per cui lo uso, mi trovo meglio, e mi piace anche di più il modo in cui mi sento a contatto con lo zaino, con lo schienale più morbido che si adagia alla mia schiena.

 

Cinturone

Lo chiamo cinturone, e non cinturino,  perché se è vero che la stringa di chiusura è una normale stringa in nylon da zaino trekking, i due fianchetti sono molto estesi, ben strutturati – anche grazie alle ampie tasche porta oggetti – da fornire una doppia funzione di stabilizzazione e “appoggio” del carico sui fianchi, fornendo allo stesso tempo – insieme agli spallacci – una vestizione che ci fa sentire come all’interno di un armatura attiva, un guscio.

 

Ci sono zaini che si appoggiano, ci sono zaini molto leggeri nel vestire; questo zaino invece si fa sentire, ma non è affatto una sensazione spiacevole! è proprio un sentirsi avvolti.

Spallacci

Gli spallacci dello zaino La sacca dello zaino Osprey Talon Velocity 30 sono dei tipici spallacci da trailrunning, dotati di vani porta soft flask e tasche porta oggetti, di cui una zippata.

 

Proprio come quelle degli zaini da trail running Osprey, contribuiscono in maniera importante alla capacità di scarico dello zaino, grazie alla loro ampia e comoda superficie di appoggio.

Inoltre, la possibilità di poterli “allungare” o meno a secondo della propria corpotarura, permette massima personalizzazione.

Le stringhe pettorali e la stringa laterali sono facili da manovrare, e riescono a mantenere a lungo la taratura impostata.

 

Il tessuto mesh di rivestimento interno migliora la capacità di traspirazione, essendo privo di imbottiture

Le stringhe porta bastoncini sono poste ai lati degli spallacci , e si connettono con altre stringhe poste alla base dei fianchetti. Altrimenti si possono infilare nelle tasche laterali

Conclusioni sullo zaino Osprey Talon Velocity 30

Lo zaino Osprey Talon Velocity 30 è sicuramente uno degli zaini da fastpacking – ancor più che da speed hiking – più completi che esista.

Per la gran capacità di carico della sacca e di tutte le sue tasche esterne e degli spallacci.

Per la funzionalità degli spallacci dotati di tasche e ben capaci di spostare sull’anteriore il carico rendendo la marcia equilibrata.

Soprattutto per la possibilità di regolare gli spallacci secondo le proprie esigenze, e di poter usufruire o meno di un telaio allo schienale, senza che la sua mancanza peggiori la sua capacità strutturale.

 

 

Dotazione:

Chiusura superiore con cordino per comprimere la parte alta dello zaino
Tasche compatibili con borracce morbide da 500 ml con anelli di fissaggio
Ampia tasca con cerniera per il telefono e tasca più piccola ad accesso rapido
Tasche laterali a doppio accesso elasticizzate
Due cinghie di compressione laterali con fibbia sganciabile per fissare oggetti all’esterno
Sacca idrica esterna
Due attacchi dal profilo ribassato per bastoncini/piccozza
Tasca frontale in rete elasticizzata ad accesso rapido per riporre il casco
Fischietto d’emergenza sulla cinghia sternale
Porta bastoncini Stow-on-the-Go dal profilo ribassato
Porta-cinghia elasticizzati su tutte le cinghie di fettuccia
Due tasche con cerniera sulla cintura in vita
Cinghie per il materassino da campeggio nella parte inferiore

 

Materiale caricato – per un totale di Kg:

Hardware

Tenda Six Moon Design Lunaro Solo 665gr
Sacco letto Sol Escape Bivy BagG 250gr
Lenzuola termiche SeaToSummit Thermolite Reactor Extreme 355gr
Materassino Camp Essential Light Mat 315gr
Pentolino Evernew Titanium Pot 95gr
Posate Ferrino 95gr
Fornellino Coleman F1 Lite 77gr
Bombola gas 174gr
First Aid Kid 135gr
Lampada frontale Black Diamond Spot 200 200 54gr
Powerbank 100gr

Abbigliamento

Piumino in Primaloft Camp Neutrino 360GR
Giacca antipioggia Black Diamond Highline Stretch 3L 360gr
Pullover windproof Patagonia Airshed Pro 125gr
Pantaloni waterproof Black Diamond Stormline 230gr
Pantaloncini di ricambio Tecso Tight 150gr
2 Paia di mutande 85gr
2 Paia di calzini 185gr
Maglietta Tecso Tech Shirt Merino Lite 180gr
Felpa The North Face Trail Run 270gr
Pantalone tuta 345gr

Riserva Alimentare

2 Confezioni TENTMEAL  178gr – 800Kcal cad uno tot : 356gr – 1600Kcal
1 Confezione BEWELL FOOD 180gr 844kcal
1 Confezione EXPEDITIONFOOD 140gr 800Kcal

 

Visita il sito OSPREY

 


 

Zaino idrico Osprey Duro 15

Visualizzazioni: 117