Le scarpe running ammortizzate, o ammortizzanti che dir si voglia, sono il concentrato delle tecnologie sviluppate dai diversi Brand per fornire ai podisti il massimo della comodità di calzata e corsa, per la migliore protezione contro il formarsi di infortuni, conseguenza di un certo tipo di corsa, eseguito per km e km, sempre uguale, con appoggio di tallone.

Appoggio che comporta uno shock d’impatto che si riverbera su tutta la struttura ossea e tendinea della gamba, in special modo nell’articolazione del ginocchio.

Per diminuire il riverbero di questo impatto a terra, queste scarpe sono dotate di diverse tecnologia – “chimiche” o meccaniche, spesso entrambe – che ammortizzano il momento d’impatto.

Abbiamo avuto modo di provare diverse scarpe della categoria massima ammortizzazione, destinate all’uso su medie e lunghe – se non ultra- distanze: ognuna con caratteristiche uniche, che permettono una vasta opzione di scelta ai runners, secondo le proprie capacità atletiche.

 

MIZUNO WAVE RIDER 26

L’ultima versione della Mizuno Wave Rider cresce nelle misura dell’intersuola, è la scarpa col massimo differenziale della categoria (12mm) ed ha un inserto Wave asimmettrico che contribuisce a fornire maggior stabilità durante il passo. Leggi la recensione


NEW BALANCE 1080 V12

In questa versione la New Balance 1080 torna ad avere una tomaia più tradizionale e molto più comoda da portare, con un intersuola cresciuta che offrire maggior ammortizzazione e piacere del contatto a terra, per tutti i tipi di runner, per correre tranquilli. Leggi la recensione


TOPO ATHLETIC PHANTOM

La Topo Athletic Phantom 2 è una scarpa che riesce ad essere ben ammortizzante e stabile, con una calzata molto comoda grazie alla forma allargata all’avampiede. Una scarpa adatta a passo lento, ad una corsa poco impegnata, per atleti di qualsiasi peso. Leggi la recensione

 


SAUCONY ENDORPHIN SHIFT 3

Con questa nuova versione, la Saucony Endorphin Shift diventa a tutti gli effetti una scarpa di categoria A3, molto piacevole durante l’atterraggio con una fase di compressione molto ben guidata, e con un morbido contatto a terra lungo tutta la superficie del piede, ed una fase di stacco molto efficiente grazie alla tecnologia Speedroll che permette di non affaticare l’avampiede. Adatta a tutti i tipi di corridore che vogliono procedere con calma e piacere, su qualsiasi distanza. Leggi la recensione


ASICS GEL NIMBUS 24

La Asics Gel Nimbus 24 è una scarpa dotata di un intersuola con classico inserto Gel al tallone che è assistito anche da due tipi di gomme FlyteFoam e Flute Foam Blast+ che la rendono una scarpa ammortizzante ed anche ben dinamica con un bel tocco a terra durante tutta la distensione del passo. Leggi la recensione


DIADORA EQUIPE ATOMO

La Diadora Equipe Atomo è una scarpa molto solida e comoda che, nonostante le dimensioni abbondanti dell’intersuola, riesce ad essere molto molto leggera. E’ piacevole da calzare, stabile nell’ammortizzazione e durante la distensione del passo, è anche molto dinamica, più adatta ad una corsa impegnata che ad una lento rigenerante. Leggi la recensione


NEW BALANCE FRESH FOAM X MORE v4

La New Balance Fresh Foam X More v4  è indubbiamente la scarpa più morbida, soffice, comoda tra le Maxi ammortizzanti. Non è solo una scarpa per corridori pesanti e poco efficienti, ma anche per tutti quelli che vogliono godersi in km a ritmi lenti e senza sforzo, in maniera piacevole. Leggi la recensione


SAUCONY TRIUMPH 20

La Saucony Triumph 20   è una scarpa molto leggera – sui 280gr – ed è dotata di un intersuola che ha una mescola capace di essere morbida ed efficiente a ritmi lenti, ma ben capace anche di permettere anche un passo molto veloce, con molta facilità e comodità di passo, più di una scarpa intermedia! Quindi ben capace di supportare sia il corridore pesante e lento, che l’atleta muscolare e potente.  Leggi la recensione


ASICS GEL KAYANO 29

Tra i modelli considerati, la Asics Gel Kayano 29  ha un intersuola composta da ben 3 tipi diversi di gomma, a diversa intensità, miscelati insieme in un architettura finalizzata a supportare un passo caratterizzato da iper pronazione. . Leggi la recensione


HOKA BONDI 8

La Hoka Bondi 8 e’ una scarpa solida, stabile, ben capace di diminuire lo stress dovuto all’impatto a terra,  ben capace di facilitare il passo anche a ritmi lentissimi, di resistere ai carichi dei pesi massimi   Leggi la recensione


 

 

https://www.trailrunning.it/2021/09/30/topo-athletic-phantom-2-una-scarpa-da-crociera/

https://www.trailrunning.it/2022/11/23/saucony-endorphin-shift-3/

About the Author: WEBMASTER