CRO WILD TRAIL, SIAMO GIUNTI ALL’ULTIMA TAPPA

Virtualmente siamo finalmente giunti all’ultima tappa dello straordinario percorso del Cro Wild Trail 2022.

Il tratto che collega Airole con Ventimiglia sancisce la fine di un viaggio naturalistico tra i più belli. Si parte dalle montagne di Limone Piemonte e di arriva alla spiaggia di Ventimiglia, attraversando la splendida Val Roya e i suoi suggestivi villaggi.

Airole

Il territorio di Airole ha una storia antica, la testimonianza più antica del borgo risale al 954. La coltivazione dell’ulivo, soprattutto oliva taggiasca, fu introdotta e si diffuse con i monaci benedetti che portarono alla costruzione di frantoi e mulini ad acqua.

Il paese è situato nella bassa val Roia, nell’entroterra della provincia di Imperia, vicino alle sponde del fiume Roia (che sfocia poi a Ventimiglia) e si trova a circa 10 km dalla costa.

La zona adiacente al monte Abellio (1.016 m) e al monte Colombin (1.088 m), compresa tra i comuni di Airole, Dolceacqua, Rocchetta Nervina e il confine italo-francese, è stata proposta dalla Rete Natura 2000 della Liguria alla commissione della Comunità Europea come Sito di interesse comunitario.

Tra le caratteristiche geologiche del sito è segnalata una prevalenza di zone calcaree, arenarie e marne; in campo faunistico è stata accertata la presenza quasi eccezionale del camoscio, in un ambiente già di tipo mediterraneo, mentre per la flora specie di genziana ligure, il fiordaliso ovoide, la primula impolverata, orchidee e vaste aree di ginepri rossi.

Da visitare ad Airole 

Da visitare “La Pila” la fontana con montature e tracce della precedente struttura situata di fronte alla Parrocchiale dei Santi Filippo e Giacomo, l’antico ponte in pietra ad unica arcata sul Roia, il Santuario di Nostra Signora delle Grazie circondato da magnifici uliveti, l’ex Oratorio di San Giovanni Battista, la Cappella di San Bernardo, la Cappella di San Giuseppe, la Chiesa Parrocchiale di San Clemente e la Chiesetta dell’Immacolata Concezione.

Nel territorio di Airole sono inoltre presenti ancora tre antiche torri di avvistamento: d’Olivè, del Vio, delle Garbae.
Il territorio comunale è costituito, oltre al capoluogo, dalle borgate di case Noceire e di case Giauma e dalla frazione di Collabassa per una superficie territoriale di 14,63 km².

Confina a nord con il comune francese di Breil-sur-Roya, a sud con Ventimiglia, ad ovest con Olivetta San Michele e ad est con Dolceacqua e Ventimiglia.

Ventimiglia, la tappa finale 

Viva e vibrante, Ventimiglia si trova sul confine costiero tra Francia e Italia ed è molto apprezzata anche dai francesi. Dietro ad un apparente profilo commerciale emerge una città dalla storia affascinante che ha le sue radici nella preistoria e di cui ancora oggi vi è testimonianza in alcuni musei cittadini e nelle grotte dei Balzi Rossi.

Come tutta la Riviera dei Fiori Ventimiglia gode in un clima molto favorevole tutti i giorni dell’anno.

La vicinanza al confine e al Principato di Monaco fanno di Ventimiglia una città estremamente attiva, dove gli abitanti d’oltralpe sono assidui frequentatori dei mercati e dei negozi della città.

Alle spalle di Ventimiglia ci sono due vallate ricche di borghi medievali: la Val Roya e la Val Nervia. 

Da visitare

  • Le Grotte dei Balzi Rossi, sito paleolitico tra i più importanti d’Europa con le sue caverne e il museo preistorico. Nelle caverne sono stati ritrovati i resti di sepolture preistoriche dell’uomo di Cro-Magnon, dal quale prende il nome il nostro trail
  • Il teatro e la città romana, fondata algli inizi del II secolo a.C. Oggi è possibile vedere la cinta muraria, i resti dell’impianto termale con i suoi mosaici a pavimento, quartieri urbani, ville e domus
  • Ventimiglia alta, importante centro storico
  • Cattedrale di S.Maria Assunta di architettura romanica che si erge sui resti di un’antica chiesa medievale di cui è ancora visibile la cripta
  • Chiesa di San Michele che racchiude alcune colonne romane risalenti all’imperatore Caracalla
  • Biblioteca Aprosiana, fondata nel 1648 e prima biblioteca pubblica della Liguria
  • Giardini Hanbury, 18 mila ettari con piante esotiche da tutto il mondo e flora mediterranea, il più famoso giardino di acclimatazione della Riviera e conosciuto a livello europeo
  • Forte dell’Annunziata a picco sul mare che accoglie il museo Gerolamo Rossi
  • Porta Canarda, fortificazione medievale
  • Oasi del Nervia

Si ringraziano i Comuni di Limone Piemonte, Tenda, La Brigue, Saorge, Breil Sur Roya, Fanghetto, Olivetta San Michele, Airole e Ventimiglia per la preziosa collaborazione all’organizzazione dell’evento.

Fondamentale anche il sostegno degli sponsor: Montura, Bottero Ski, Radio Number One, Reale Mutua Cuneo, Damilano Experience Car, Birrificio Troll, Icron, High Town, Sofood, Crea, Banca Alpi Marittime, Running Magazine e Run the World . 

Le iscrizioni
L’intero Cro Wild Trail 2022 si correrà su un percorso naturale, storico, turistico e sportivo. Saranno infatti chilometri su un antichissimo tracciato naturale utilizzato per gli scambi commerciali di materie prime.

La partenza è fissata alle ore 6:00 di sabato 2 luglio 2022 dalla centralissima Piazza Municipio a Limone Piemonte (CN).

Link iscrizione: https://www.icron.it//newgo/index.html#/evento/20221737

About the Author: REDAZIONE TRAILRUNNING.IT