GOINUP 2022 In 235 sotto la pioggia alla LAVE’nsu

GoInUp sempre più nel segno di Mattia Gianola e Barbara Sangalli.

Dopo il successo nella gara d’apertura a Sacco, i due atleti lecchesi di Premana hanno messo il sigillo anche sulla seconda tappa del circuito podistico a scopo benefico della Bassa Valtellina andata in scena mercoledì sera sui sentieri orobici di Gerola Alta. Nonostante la pioggia, 235 i concorrenti si sono presentati al via della kermesse di sola ascesa denominata “Lave’nsu” e proposta dalla locale.

A dir poco selettivo il tracciato che dall’abitato di Gerola ha portato i runner sino alla frazione di Laveggiolo. Il tutto dopo avere superato 2.4km a dir poco erti (430 m d+).

La gara

GOINUP 2022

Pronti, via e dopo una prima fase di incertezza il lecchese Daniel Antonioli ha provato a scremare il gruppo. Sulle sue orme si è subito riportato Mattia Gianola. L’atleta premanese in breve tempo ha preso il comando della gara imponendo il proprio ritmo; già a metà gara aveva scavato un buon margine per poi arrivare a gestire il finale e bissare così il successo della 1a prova inaugurale. Per lui finish time di 18’02”. Seconda posizione per Antonioli (18’32”) che resiste alla bella rimonta del giovanissimo Luca Curioni (18’45”).

Quarto Mateo Corazza, quinto Erik Gianola. Al femminile, la rientrante Arianna Oregioni ha condotto la gara per circa metà percorso transitando al comando fin sotto l’abitato di Castello. Qui una rimontante Barbara Sangalli, già vincitrice della 1ª prova del circuito, ha preso la testa della corsa per poi mantenerla fino all’arrivo: Per lei un tempo finale di 22’42” a soli 2 secondi dal record del percorso di Roberta Ciappini.

Seconda posizione per Arianna Oregioni in 23’12”, terza piazza per la talamonese Cinzia Cucchi in 25’00”. Completano la top five di Giornata Jessica Scaini e Simona Lino. Messe in archivio queste due prove il circuito GoInUp tornerà il 29 giugno con la tappa di Albaredo (Vertical Egùl).

About the Author: REDAZIONE TRAILRUNNING.IT