Orobie Vertical, il ricco parterre degli atleti in gara

Al momento sono iscritti alla gara 150 atleti da Italia, Francia, Slovenia e Sud Africa. Ecco i grandi nomi che prenderanno parte al vertical del 2 giugno, con partenza da Valbondione e traguardo al rifugio Coca. Oltre alla Slovena Mojca Koligar, specialista delle “only up”, gli atleti del team Scott Manuel Da Col e Mattia Tanara, gli scialpinisti dell’esercito Michele Boscacci e Alba De Silvestro e il record del mondo di Everesting Benoit Gandolfi

Fuoco alle polveri e tutti sulla linea di partenza nel tentativo di bruciare, nel minor tempo possibile, quei 4 chilometri e 1000 metri D+ che dall’abitato di Valbondione (Alta Valle Seriana, Bergamo) terminano al rifugio Mario Merelli al Coca. Orobie Vertical, che ha fatto il suo ingresso quest’anno nel circuito mondiale VK OPEN Championship 2022, è alla sua 11sima edizione e si svolgerà come da tradizione il 2 giugno sul sentiero 301 all’ombra dei Giganti delle Orobie. Una bella soddisfazione per il campione bergamasco di skyrunning Mario Poletti e il team Fly-Up che vedono, nella “consacrazione” di Orobie Vertical sulla scena mondiale, un riconoscimento a dieci anni di sforzi.

Orobie Vertical, il ricco parterre degli atleti in gara

Il Vertical del Coca

Il “vertical del Coca” è infatti la seconda gara italiana ad entrare a far parte del prestigioso circuito lanciato l’anno scorso dalla ISF (International Skyrunning Federation) per mettere in evidenza la specialità del Vertical Kilometer. L’altra è il Grèste de la Mughera VK di Limone del Garda, gran finale dove anche quest’anno verranno premiati i leader della classifica maschile e femminile e assegnati i titoli di campione e campionessa VK OPEN. Il circuito è aperto a tutti gli atleti, professionisti e amatori, e oltre alle due gare italiane, il circuito prevede altre 7 gare che verranno disputate in 7 Paesi del mondo raggiungendo Brasile e Cile, dove il VK ha preso il via per la prima volta. E così, quest’anno e grazie a Poletti, anche le montagne di Bergamo saliranno su un palcoscenico mondiale.

Gli atleti 

prendere parte alla cronoscalata verso il cielo, alcuni degli atleti più rappresentativi sulla scena internazionale, tra cui la forte atleta slovena Mojca Koligar (nella foto di apertura), favorita al femminile e già protagonista lo scorso anno al Resia Vertical, al DoloMyths Vertical, alla Limone Extreme, al Col de Lana e al PizTri Vertical. Dovrà vedersela con la campionessa di scialpinismo Alba De Silvestro del GS Esercito, che arriverà a Valbondione accompagnata dal marito, anche lui in gara e probabilmente il favorito. Si tratta del Valtellinese Michele Boscacci, anche lui GS Esercito e big dello scialpinismo, che si porta in saccoccia qualcosa tipo tre Coppe de Mondo. Al maschile a giocarsela per il gradino più alto del podio anche gli atleti del team Scott Manuel Da Col e Mattia Tanara. Special guest, che potrebbe rivelare delle sorprese, il francese guinness dei primati di Everesting Benoit Gandolfi.

Il programma 

  • 08:00 Ritiro pettorali
  • 09:30 Partenza atleti ogni 20sec a cronometro
  • 11:30 Premiazioni presso Rifugio Coca
  • 12:00 Pasta Partyore 14:00 Chiusura manifestazione

Sponsor – Scott, Uniacque, Lovato Electric, Elleerre, Tornado Nutrition Sport e tipografia Radici

Photo Credit copertina Christian Riva

About the Author: REDAZIONE TRAILRUNNING.IT