Al Traverse Trail sono attesi anche Giuditta Turini e Franco Collè tra i grandi nomi

Per la seconda prova del circuito Tour Trail della Valle d’Aosta, sabato 2 aprile si preannuncia una gara incerta, interessante e combattuta sia in ambito femminile, sia maschile.

In griglia anche Conti e Brunod

Fabiola Conti, vincitrice del Castle’s Trail pochi giorni fa, sarà in griglia di partenza anche questa volta, confermando la volontà di partecipare all’intero circuito. La milanese che vive in Alto Adige si ritroverà di fronte Giuditta Turini, anche lei intenta a preparare i grandi appuntamenti della stagione.

Nella gara maschile il grande favorito è il plurivincitore del Tor des Géants, Franco Collé. Proveranno a tenere il suo ritmo Mathieu Brunod – secondo al Castle’s Trail -, Dennis Brunod e Manuel Bosini, più volte protagonisti in questa tipologia di gare.

Al Traverse Trail attesi anche Giuditta Turini e Franco Collé

Fabiola Conti

Il percorso

Il Traverse Trail si correrà su un percorso di 22 chilometri, con un dislivello complessivo di 1.800 metri. Nessuno stravolgimento di tracciato: gran parte dei sentieri sono stati confermati e ripuliti nei giorni scorsi, altri invece hanno subìto qualche lieve modifica.

Iscrizioni e programma

Le iscrizioni online (Wedosport) rimarranno aperte fino alle ore 13 di venerdì 1° aprile; i pettorali potranno essere ritirati venerdì sera tra le 18 e le 20 oppure sabato dalle 7 in avanti. In quella occasione sarà ancora possibile iscriversi. Partenza alle 9.30 in località La Keya, area che ospiterà anche l’arrivo, le premiazioni e tutti i servizi abbinata alla gara.

Nel pomeriggio è in programma il mini trail dedicato ai più giovani e suddiviso in tre percorsi differenti, a seconda dell’età. Partenza alle 14.30, iscrizioni sul posto dalle 14. La giornata si concluderà con la merenda dei mini-trailer e le premiazioni del Traverse Trail, evento organizzato dall’Associazione giovanile Le Dzoveo de Arnà e che è pronto a fare il suo ritorno dopo lo stop forzato degli ultimi due anni.

About the Author: REDAZIONE TRAILRUNNING.IT