Dolomiti Extreme Trail della Val di Zoldo, in programma dal 10 al 12 giugno, ha già superato quota mille iscritti 

Importante novità per Dolomiti Extreme Trail. La nona edizione dell’evento della Val di Zoldo (Belluno) farà infatti parte di Alpe Adria Trail Cup, circuito che riunisce otto manifestazioni che si svolgono sui territori di Italia, Austria, Slovenia e Croazia.

Dolomiti Extreme Trail entra in Alpe Adria Trail Cup

«Si tratta di una bella opportunità di crescita per il nostro evento» sottolineano Corrado De Rocco e Paolo Franchi, coordinatori dello staff organizzativo di Dolomiti Extreme Trail. «Saremo presenti con un nostro stand o con materiale divulgativo agli altri eventi del circuito e questo ci permetterà non solo di far conoscere maggiormente la nostra gara ma anche di promuovere il nostro territorio».

Nona edizione, 45 Nazioni rappresentate 

Fin dalla prima edizione, nel 2013, Dolomiti Extreme Trail ha puntato molto sulle presenze straniere, attuando una campagna promozionale intensa. Un lavoro importante che ha fatto sì che fin da subito fossero moltissime le nazioni al via. E anche per l’edizione numero 9, in programma dal 10 al 12 giugno, sarà così: sugli oltre mille iscritti fino ad oggi, la metà sono stranieri.

Il gruppo più numeroso è rappresentato dagli olandesi (la presenza dei “Tulipani” sfiora quota cento). Seguono Francia e Polonia (oltre cinquanta concorrenti a testa per queste due nazioni), Spagna, Germania, Belgio, Svizzera e Gran Bretagna. Le nazioni rappresentate sono 45.

Cinque i tracciati proposti

Dolomiti Extreme Trail proporrà anche in questo 2022 i cinque tracciati dello scorso anno:

  • 103 Km
  • 72 Km
  • 55 Km
  • 22 Km
  • 11 Km

Fino al 30 aprile la quota di iscrizione prevede 155 euro per la 103 K, 125 euro per la 72 K, 105 euro per la 55 K, 37 euro per la 22 K e 25 euro per la 11 K.

Dall’1 al 22 maggio le quote saranno 175 euro per la 103 K, 145 euro per la 72 K, 125 euro per la 55 K, 45 euro per la 22 K e 30 euro per la 11 K.

Approfondimenti Dolomiti Extreme trail qui.

About the Author: REDAZIONE TRAILRUNNING.IT