Nortec Winter Trail tutto pronto per il gran finale. Sold out di pettorali, nomi eccellenti e tanti appassionati per la prova conclusiva in programma sabato a Tarvisio. L’ultimo dei cinque appuntamenti dedicato al trail running invernale tra le nevi di Lombardia, Veneto e Friuli-Venezia Giulia, si preannuncia altamente spettacolare.

I Top Runner in gara 

Sfogliando la starting list, oltre al mattatore delle prime quattro tappe Luca Del Pero, nella lista partenti figurano il sei volte iridato della corsa in montagna Marco De Gasperi, Luca Cagnati, Emanuele Manzi, Tiziano Moia, Daniel Antonioli, Lorenzo Beltrami, Sergio Bonaldi, Dennis Brunod, Claudio Muller, Ivan Geronazzo e Francesco Lorenzi.
Sarà gara vera anche al femminile con Elisa Desco, Gaia Bertolini, Elisa Compagnoni e Mojca Koligar.

La parola a Maurizio Ragonese, Ceo di Nortec 

Tenendo conto anche dei 300 pettorali messi a disposizione per questa ultima tappa e letteralmente andati a ruba (diversi atleti sono in waiting list) le prove2022 hanno visto ai blocchi di partenza 1200 runner: «Visto il periodo direi che un primo bilancio in corsa è decisamente positivo – ha dichiarato Maurizio Ragonese, Ceo di Nortec – Alcuni mesi fa eravamo nell’incertezza più assoluta. Viste le restrizioni anti Covid la prima tappa è anche dovuta slittare di alcune settimane. Alla fine l’impegno dei comitati organizzatori, le giuste location e i giusti testimonial hanno determinato il buon esito del circuito. Ora non ci resta che disputare la prova finale, per me quella di casa, dove saranno al via anche una trentina di ragazzini iscritti alla gara young».

Il percorso

Per la prova assoluta, valevole per l’assegnazione del Campionato nazionale Csen di specialità che sarà assegnato in combinata con la prova di Misurina, i concorrenti dovranno affrontare un anello da 15 Km con 780 md+. Superato un anello di 5 km molto veloce, che servirà a sgranare il gruppo di testa, si ripasserà in zona partenza per poi risalire alle pendici del Monte Mangart e toccare i 1.380 m del Rifugio Zacchi. Da qui la tenuta dei ramponcini sarà messa alla prova su una discesa molto tecnica che in circa 4 km riporterà tutti al traguardo.

Da non dimenticare l’aspetto sociale dell’evento. Gli ultimi 20 pettorali a disposizione sono stati venduti in forma solidale pro Ucraina. Il ricavato verrà inviato ad un’associazione Scout di Varsavia che si occupa dell’accoglienza dei profughi che arrivano dai territori di guerra.

Il programma prevede start alle 10:00 e premiazioni alle 15:30.

Per Maggior informazioni: www.tarvisiotrailrunning.com

About the Author: REDAZIONE TRAILRUNNING.IT