Il Cro Wild Trail 2022 si avvicina e dopo la presentazione della prima tappa Limone/Tenda scopriamo oggi cosa il percorso riserverà ai trailrunner nel secondo tratto Tenda/La Brigue. 

L’intero Cro Wild Trail 2022 si correrà su un percorso naturale, storico, turistico e sportivo.  Saranno infatti chilometri su un antichissimo tracciato naturale utilizzato per gli scambi commerciali di materie prime. 

La partenza è fissata alle ore 6:00 di sabato 2 luglio 2022 dalla centralissima Piazza Municipio a Limone Piemonte (CN). 

Link iscrizione: https://www.icron.it//newgo/index.html#/evento/20221737 

Descrizione tecnica tratto Tenda/La Brigue:  

Entrati in Tenda (mt 880) sempre dal sentiero GR52A (dietro l’ospedale) punto acqua N° 2, si abbandona momentaneamente il GR52A per girare immediatamente a sinistra ed entrare attraverso la strada asfaltata nel vicino campeggio e di qui iniziare immediatamente la salita (verso palina 60) verso il Colle di Boselia posto a 1116 mt d’altitudine (palina 285).
Tenda

Sempre su single track che, come per la salita, si presenta facile e “per chi può” corribile, percorrendo il “Vallon de Boselia” (verso palina 284) si raggiunge La Brigue (860mt) (paline 49 e 50), magico piccolo villaggio nella cui piazza centrale sarà posto un punto acqua N° 3.
La Brigue

ATTENZIONE: i pochi km su asfalto sia a Tenda che a La Brigue sono aperti al traffico veicolare, prestare quindi attenzione!

Tenda e La Brigue, due tesori nell’Alta Via del Sale 

Il comune di Tenda ha un passato provenzale, savoiardo, francese, italiano e di nuovo francese. Situato nelle Alpi Marittime, nei pressi di Tende si trova la “ Valle delle Meraviglie”, sito preistorico naturale e archeologico di primaria importanza, che custodisce antichissime incisioni rupestri, risalenti fino all’età del bronzo. 

Ceduto dall’Italia alla Francia con il Trattato di Parigi del 1947, il comune di Tende fa parte della regione geografica italiana, all’interno del bacino idrografico del fiume Roia.

Da visitare il Museo delle Meraviglie, la Casa del Parco, la Casa del Miele e dell’Ape, il Museo del Vallo Alpino e la miniera Vallauria.
tra Tenda e La Brigue

Un itinerario ideale parte dalla piazza del municipio, dal cui centro si scorge la cappella di Saint-Sauveur, costruita su uno sperone roccioso a strapiombo sul paese. Da qui ci si può dirigere in Rue de France per osservare Casa Chionea, la porta d’Italia e Notre-Dame de l’Assomption, la cattedrale, iniziata per volere di Giovanni Antonio Lascaris verso la fine del XV secolo sulle rovine di una chiesa preesistente. 

Si procede quindi verso piazza del Traou, piazza del ponte, piazza Balarello in un percorso ricco di soste per ammirare cappelle e incantevoli scorsi. Imperdibili il Musée des Merveilles e, per chi non teme un tratto in via ferrata, la visita alla cappella di Saint-Sauveur.

La Brigue è un piccolo borgo in Alta Val Roya francese di 700 abitanti, con un passato italiano nella provincia di Cuneo, poi ceduto insieme alla frazione Morignolo alla Francia.
la brigue_blason sans fond

L’elenco dei monumenti da non perdere sono molti, a partire dal Santuario di Notre Dame des Fontaines: si tratta di una cappella cristiana decorata con affreschi del XV Secolo, soprannominata la “Cappella Sistina delle Alpi Meridionali”. 

Poco fuori dal centro abitato si trova il Pont du Coq, un curioso ponte ad angolo che collega due rive dissimili e per le quali prende questa strana peculiarità. Da visitare anche la Cappella di San Michele, la Maison du Patrimoine et des Traditions Brigasques, testimonianza curata e della vita del passato e delle tradizioni locali come l’apicoltura, l’agricoltura, la silvicoltura, la vinificazione e l’allevamento e che ospita anche il museo degli organi storici. 

La BrigueDa visitare anche le altre numerose cappelle come quelle dei penitenti bianchi: figure importanti per la vita del villaggio, laici che offrivano aiuto e facevano beneficenza. 

Si ringraziano i Comuni di Limone Piemonte, Tenda, La Brigue, Saorge, Breil Sur Roya, Fanghetto, Olivetta San Michele, Airole e Ventimiglia per la preziosa collaborazione all’organizzazione dell’evento.

Fondamentale anche il sostegno degli sponsor: Montura, Bottero Ski, Radio Number One, Reale Mutua Cuneo, Damilano Experience Car, Birrificio Troll, Icron, High Town, Sofood, Crea, Banca Alpi Marittime, Running Magazine e Run the World .

About the Author: REDAZIONE TRAILRUNNING.IT